Giovedì, 13 Giugno 2024 (S. Antonio di Padova)

Sei in: Rubrica Segnalazioni » DA CREMA AD ALGHERO. LA RASSEGNA "POESIA A STRAPPO"

  • mail

DA CREMA AD ALGHERO. LA RASSEGNA "POESIA A STRAPPO"

Dopo Crema, ai primi di agosto Anna Borghi porta ad Alghero la Rassegna per la sesta edizione

29/07/2014, 18:10

La “Poesia a strappoè una rassegna poetica originale e vitale. Nasce ad opera di alcuni poeti e anime sensibili:Elio Chizzoli, Giobico, Giovanni Bianchessi, Angelo Noce, Anna Borghi, a Crema nel 1983.
La poesia acquista il valore della luce, dell’aria, dello sguardo pubblico molto più sensibile di quanto appaia
Il luogo dell’esposizione diventa quindi con la presenza degli autori momento di scambio culturale o sede di performance di lettura e musica o quant’altro l’evento richiami a sé in forma dinamica e creativa.
Ripresa nel 1995 a Crema è ormai diventata appuntamento annuale di scambi ed eventi culturali e si è emulata anche in altre città tra le quali Alghero
E’ del 2009 la prima edizione “Coralli” ad Alghero, affrettata e volonterosa, suscita interesse e meraviglia.
Nel 2010 la seconda edizione “Sirene” comincia a richiamare gli autori locali e grazie al supporto della rete informatica, mette in contatto autori di ogni parte d’Italia.
Nel 2011 la terza edizione “Maree” caratterizzata dalla proposta autorale di un poeta sardo ed una figura internazionale ha visto il raddoppio del numero degli autori partecipanti.
Nel 2012 la quarta edizione “Orizzonti” messa a dura prova dalla totale mancanza di fondi, si svolge invece regolarmente grazie proprio alla intensa partecipazione degli autori, che esprimono così la stima per questo evento.
Saranno infatti presenti anche numerosi nella Piazza.
Nel 2013 la quinta edizione “Riflessi” diviene ormai un appuntamento consueto. Gli autori mi cercano per essere informati e poter partecipare. Cospicua e costante la presenza degli autori durante l’arco di durata di tutta la manifestazione. Nella serata della prima giornata si svolge un reading partecipato e felice. Gli autori ed il pubblico possono leggere liberamente le poesie che più li hanno coinvolti. L’amore per la poesia si esprime così per più di due ore e viene interrotta solo dal calare del buio. Esperienza emozionante che intendiamo riproporre.
La rassegna in queste cinque edizioni è riuscita a stimolare scambi e sortire un impeto culturale fresco nella città, a mettere artisti e non in contatto e relazione nello spazio di vita che è la Piazza.
Poter esporre liberamente e liberamente scambiare esperienze poetiche ha fatto sì che emergesse un interesse attivo anche in coloro i quali coltivano la loro poesia in segretezza.
Anche il livello qualitativo è stato apprezzabile.
Grande interesse da parte dei bambini che ci ha decisamente rinfrancato rispetto alle sorti future di tale arte.
Grande partecipazione anche di poesia in limba ed alcune in lingua straniera.
Organizzazione dell’evento:
La raccolta di poesie avviene per tempo prima della mostra stessa e fa sì che escano alla luce talenti e sensibilità nascoste del luogo che la ospita.
Le poesie firmate dagli autori sono dapprima punzonate, rilegate e timbrate in originali blocchi appunti poetici che verranno poi esposti al pubblico su pannelli.
Il lettore potrà quindi a proprio piacere “strappare” da tale blocco la poesia gradita e portarla via con sé.
Anche la rassegna di quest’anno verrà caratterizzata da diversi momenti di lettura dei testi, sia da parte degli autori che da parte di artisti locali.
Vere e proprie performance poetiche distribuite nei vari momenti delle due giornate.
A sottolineare tali momenti parteciperanno musicisti locali ed ospiti che accompagneranno l’evento durante le due giornate di svolgimento, nella piazza
La presenza di un pannello ove chiunque possa lasciare un omaggio poetico estemporaneo chiamato “pannello purè” testimonia la vitalità e lo stimolo artistico dell’evento.

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter