Giovedì, 13 Giugno 2024 (S. Antonio di Padova)

Sei in: Rubrica Segnalazioni » LUDOVICO ARIOSTO RITORNA IN GARFAGNANA

  • mail

LUDOVICO ARIOSTO RITORNA IN GARFAGNANA

Grazie a Pietro Paolo Angelini e Maria Pacini Fazzi editore

11/03/2017, 13:21

Ludovico Ariosto giunse in Garfagnana con il ruolo di Commissario generale per il duca di Ferrara. Ed è alla scoperta dei tre anni di Ariosto in Garfagnana che ci guida il professor Pietro Paolo Angelini, appassionato e attento studioso della storia locale, in queste dense e importanti pagine: pagine che mettono un punto fermo sia sull’esperienza del poeta in terra garfagnina sia sugli studi compiuti fino ad oggi in merito a questo argomento.

Le fonti principali di questo lavoro su Ludovico Ariosto, Commissario Generale Estense in Garfagnana dal 1522 al 1525, oltre che nella documentazione bibliografica, si ritrovano all’interno delle sue stesse opere, le Satire, le Rime e le Lettere.

Furono anni difficili, cupi, solitari. Qualcun altro avrebbe potuto abdicare al proprio compito e abbandonare il campo. L’Ariosto scelse di non farlo. Rimase sulla strada per sé più dura: mise a tacere l’animo sofferente di poeta e fece prevalere quello più schietto e saldo di Commissario. Una decisione che riuscì a portare fino in fondo, combattendo ostinatamente, come un Don Chisciotte coi mulini a vento, con le iniquità e le miserie che ogni giorno gli si paravano davanti e che spesso non aveva gli strumenti per contrastare.

A Lucca, lunedì 13 marzo 2017 presso l'Auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca, alle ore 17,30 presentazione del volume di Pietro Paolo Angelini,
Ludovico Ariosto Commissario Generale estense in Garfagnana,, a cura dell’Associazione Amici del Liceo di Castelnuovo, Maria Pacini Fazzi editore.

Ilaria Del Bianco, (Presidente Associazione Lucchesi nel Mondo) intervista l’Autore. Alle ore 18,00 proiezione della docufiction Il Furioso in Garfagnana
prodotta dall’Associazione Culturale Chirone .

Interverranno: Maurizio Bernardi regista e sceneggiatore, con Alessandro Bertolucci (Ariosto) Giulia Lippi (Alessandra Benucci) Francesco Nutini (segretario di Ariosto)
e figuranti della Valle del Serchio nella parte di banditi e soldati con costumi realizzati dalla  Compagnia dell’Ariosto di Castelnuovo

Sarà presente
Cristina Maria Gianni Presidente Associazione Culturale Chirone di Lucca.

 

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter