Lunedì, 27 Maggio 2024 (S. Agostino v. di Canterbury)

Sei in: Rubrica Segnalazioni » GIOVANNI AGRESTI CHIUDE LA PRIMA SETTIMANA DELLA CULTURA DEL LICEO G. MOSCATI

  • mail

GIOVANNI AGRESTI CHIUDE LA PRIMA SETTIMANA DELLA CULTURA DEL LICEO G. MOSCATI

17/04/2015, 11:16

Si chiude sabato 18 aprile con un appuntamento importante, come sono stati tutti gli incontri, la Prima Settima della Cultura organizzata dal Liceo “Giuseppe Moscati” di Grottaglie (Ta) che ha visto protagonisti autori e tematiche su percorso ben finalizzati che il Liceo porta avanti attraverso una attenta elaborazione sulle problematiche letterarie. Il protagonista dell’incontro di Sabato 18 aprile, alle ore 10.30, Aula Magna “Monteleone”, Liceo Moscati sede di Sant’Elia,  sarà il prof.  Giovanni Agresti, docente all’Università degli Studi di Teramo. Agresti incontrerà docenti e alunni con il suo libro dal titolo “L’amore di lontano” (NOUBUS).

La Settimana della Cultura – Incontro con gli Autori è stata coordinata dalla Direttrice del Dipartimento di Lettere prof. Marilena Cavallo che introdurrà e modererà la mattina con Agresti. I lavori saranno introdotti dalla Dirigente Scolastica prof. Anna Sturino, sempre sensibilmente attenta al rapporto tra scuola e cultura. La partecipazione del Gruppo Lettere del Liceo e gli Allievi si confronteranno con l’autore de “L’amore di lontano” attraverso un vero e proprio modello laboratoriale che pone al centro, il raccontare, la scrittura, il linguaggio, la storia narrante stessa.

Alla base del romanzo ci sono intrecci che hanno come riferimento l’identità della memoria, il senso di appartenenza alla terra, il distacco e il tutto in un affascinante viaggio tra mistero e ricordo.

 

Un romanzo di uno studioso, linguista e autore di numerosi saggi sulle etnie e le lingue oltre ad essere direttore del LEM che si occupa di questioni relative alla cultura del Mediterraneo.

Il romanzo che si presenta a Grottaglie offre un itinerario che pone un articolato mosaico tra nostalgie e profondi scavi nella memoria. Un appuntamento che ha una sua peculiarità e una unicità proprio per i dettagli letterari sottolineati.

La Settima della Cultura, che ha visto protagonista per il primo anno il Liceo Moscati, apre ulteriori prospettive per significativi eventi in fase di programmazione.

Giovanni Agresti è docente di Lingua francese presso l'Università degli Studi di Teramo, dove è anche Direttore del «Centro studi sulla diversità linguistica - Sociolingua». Si interessa da oltre venti anni di diversità linguistica e in particolare delle lingue di Francia, Italia e Mediterraneo. Nel 2007 ha creato la conferenza internazionale annuale «Giornate dei Diritti Linguistici» e quindi il Primo Congresso Mondiale dei Diritti Linguistici (maggio 2015). Condirettore della collana LEM («Lingue d’Europa e del Mediterraneo») e Responsabile de «L'essere di linguaggio» .

 

 

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter