Lunedì, 06 Dicembre 2021 (S. Nicola di Bari)

Sei in: Rubrica Segnalazioni » GIULIANO AMATO E ROBERTO MARONI PER IL ROMANZO DI GIUSEPPE PROCACCINI “VITE ALL'INCROCIO” (NEMAPRESS)

  • mail

GIULIANO AMATO E ROBERTO MARONI PER IL ROMANZO DI GIUSEPPE PROCACCINI “VITE ALL'INCROCIO” (NEMAPRESS)

01/11/2021, 20:09

Nella prestigiosa sala del Centro Studi Americani di Palazzo Mattei-Caetani a Roma, giovedì 4 novembre alle ore 17 con la conduzione impeccabile della giornalista Maria Latella, si svolgerà la presentazione nazionale del nuovo romanzo del prefetto Giuseppe Procaccini “Vite all’incrocio”, Nemapress edizioni.
 

Dopo i saluti di Gianni De Gennaro, presidente del Centro Studi Americani, a parlarne, insieme all’Autore, saranno autorevoli nomi della cultura e del mondo istituzionale: Giuliano Amato, vicepresidente della Corte costituzionale, già presidente del Consiglio dei ministri;  Roberto Maroni, già Ministro dell’Interno e governatore della Lombardia; Gabriele Santoro, giornalista de Il Messaggero.
 

"Vite all'incrocio" è la storia di Michele e di Gianna che si incontrano per caso in una sala d'aspetto anonima, dove sperano di trovare rimedio con una decisione drastica e definitiva al rispettivo dolore: Michele perseguitato dal rimorso di aver investito ed ucciso, anche senza colpa, un ciclista e Gianna affranta per aver dovuto abortire.
 

Il romanzo accompagna i due personaggi attraverso la loro vita che li porta, per ragioni di lavoro e familiari, a visitare molte città italiane, da Roma a Bologna, passando per Varese e Napoli; tutti i luoghi, grazie alla fine cultura dell'autore, vengono descritti anche per le ricchezze d'arte che contengono. Così questo romanzo può essere letto pure come un vero viaggio nell'Italia più genuina, proponendo al lettore un finale non scontato, ma che comunque apre alla speranza.
Giuseppe  Procaccini , prefetto per vent’anni, è stato anche professore di filosofia al liceo, direttore della Scuola Superiore di Amministrazione e del Centro studi americani, collezionista numismatico e di libri antichi, carico di cittadinanze onorarie.
Con “Vite all’incrocio” dimostra qualità letterarie di indubbio valore e il suo romanzo pubblicato alla fine dell’estate, sta riscuotendo notevole successo.

 

“La storia dei due protagonisti, dichiara Neria De Giovanni, direttrice editoriale della Nemapress, si inserisce in una discussione aperta sui valori morali della vita e sul mistero del dolore umano. Pertanto è un romanzo di ampio respiro che si presta a molteplici letture ed approfondimenti”.

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter