Giovedì, 22 Aprile 2021 (S. Giacomo martire)

Sei in: Rubrica Segnalazioni » GERTRUDE STEIN E LA VITA ARTISTICA A PARIGI NEGLI ANNI VENTI DEL '900

  • mail

GERTRUDE STEIN E LA VITA ARTISTICA A PARIGI NEGLI ANNI VENTI DEL '900

27/03/2021, 13:05

Uscita per la prima volta nel 1933, l’Autobiografia di Alice B. Toklas è l’opera che ha procurato a Gertrude Stein quel successo di pubblico al quale aspirava da molti anni e che non era riuscita a raggiungere con nessuno dei suoi libri precedenti.

L’ingegnoso escamotage di far parlare la compagna in sua vece le consente di scrivere una memoria della propria vita in terza persona, e così il libro contiene almeno due autobiografie intrecciate: la sua e quella di Alice Toklas, oltre a quelle dei numerosi artisti e scrittori che frequentarono il loro salotto in rue de Fleurus e ammirarono l’impressionante collezione di opere d’arte lì raccolte.

Stein ci fornisce un ritratto vivacissimo della vita artistica parigina dei primi anni venti del secolo scorso.

Con andamento aneddotico, e non di rado autocelebrativo, il suo racconto ci porta a conoscere i vizi, le manie, i gusti, le riflessioni i Picasso, Matisse, Braque, Apollinaire, Hemingway, svelando i risvolti più umani e quotidiani delle loro vite e delle loro carriere dall’inizio del Novecento allo spartiacque della prima guerra mondiale.

 

Gertrude Stein
Autobiografia di Alice B. Toklas
a cura di Alessandra Sarchi

pp, 224, 1° ed.
2021
Letteratura universale
978-88-297-0900-7

Marsilio

 

UFFICIO STAMPA MARSILIO

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter