Sabato, 15 Giugno 2024 (SS. Vito e CC. mm.)

Sei in: Rubrica CoLibrì » NUNZIA GIONFRIDDO, "IL RUMORE DEL SILENZIO. DONNE IN MARCIA CONTRO LA CAMORRA"

  • mail

NUNZIA GIONFRIDDO, "IL RUMORE DEL SILENZIO. DONNE IN MARCIA CONTRO LA CAMORRA"

28/05/2024, 15:23

Dopo i romanzi “Gli angeli del rione Sanità” e “Sopravvissuti”, Nunzia Gionfriddo presenta il volume conclusivo della sua emozionante trilogia storica, dal titolo “Il rumore del silenzio. Donne in marcia contro la camorra”.

L’autrice mescola sapientemente la dimensione universale con quella privata per narrare una vicenda di coraggio e di resistenza, ambientata durante i sanguinosi anni di Piombo (tra la fine degli anni Sessanta e gli inizi degli Ottanta); un periodo storico caratterizzato da gravi e ingiusti crimini – come l’assassinio di Pier Paolo Pasolini e del generale Carlo Dalla Chiesa e gli ordigni in piazza della Loggia a Brescia e sul treno Italicus. Sono gli anni delle violenze di piazza, della lotta armata e del terrorismo, e sono anche quelli dell’affermazione, nel napoletano, del boss Don Raffaele Cutolo, il quale ha portato la camorra a organizzarsi con più rigore. In questi tempi funesti c’è poco spazio per la speranza: eppure, un gruppo di uomini e donne, memori delle temerarie battaglie dei loro genitori in anni forse ancora più oscuri, decidono di contrastare il potere della camorra per far trionfare la verità, la giustizia e la libertà. Nunzia Gionfriddo racconta le storie di Maria, Lucio, Ciruzzo, Rosetta, Enzina e Totonno e in questo modo omaggia tutti coloro che, proprio come questi personaggi, in quel periodo nero hanno portato la luce del coraggio e della dedizione a una causa comune, lottando per la liberazione di tutti.

L’autrice chiude in bellezza la sua trilogia ispirata dalle Quattro giornate di Napoli, conferendo eternità alle gesta di chi può essere anche caduto sotto i colpi della camorra, ma il cui spirito è ancora tra noi, in ogni battaglia ideologica, in ogni anelito di ribellione, in ogni passo compiuto per rendere il mondo un posto migliore - «Non dobbiamo dimenticare chi è caduto, ferito o ucciso facendo il proprio dovere. La memoria è la nostra salvezza. Non dimentichiamo i morti, resistiamo affinché la loro fine atroce non sia vana».

Casa editrice: Kairós Edizioni
Genere: Romanzo storico
Pagine: 156
Prezzo: 18,00 €

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter