Mercoledì, 28 Settembre 2022 (S. Massimo martire)

Sei in: Rubrica CoLibrì » GABRIELE D'ANNUNZIO: UN ROMANZO STORICO SUL "POETA AL COMANDO"

  • mail

GABRIELE D'ANNUNZIO: UN ROMANZO STORICO SUL "POETA AL COMANDO"

22/08/2022, 11:25

Fiume, settembre 1919 - dicembre 1920.  Gabriele D’Annunzio è a pranzo a Villa Cosulich con l’amico segretario Tom Antongini. Da vari mesi ha iniziato l’Impresa. Mentre le potenze vincitrici della prima guerra mondiale discutono a Parigi gli assetti di pace, si è messo alla guida di una spedizione di ribelli granatieri bersaglieri arditi volontari, per occupare la città di Fiume, contesa fra regni (fra italiani e serbi, croati, sloveni), e, con l’obiettivo di precostituire e preparare l’annessione, ha istituito la Reggenza del Carnaro.

A distanza di decenni, da Salò nel novembre 1944, Tom racconta l’impeto estetizzante di Gabriele, il “Poeta al comando”: dialoghi incontri letture relazioni scelte vicissitudini e contrasti sociali, rielaborati con la solita perizia dall’ottimo Alessandro Barbero (Torino, 1959) in un bel romanzo storico capace di descriverci il maniaco Vate (1863-1938) in un periodo cruciale, rivoluzionario apripista (qui facilitatore più che anticipatore) del fascismo.


Poeta al comando
Alessandro Barbero
Romanzo storico
Sellerio Palermo
2022 (1° ed. Mondadori 2003)
Pag. 249 euro 15

 

VALERIO CALZOLAIO

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter