Sabato, 13 Luglio 2024 (S. Enrico imperatore 'Il pio')

Sei in: Rubrica Anniversari » RICORDANDO ROCCO SCOTELLARO A CENTO ANNI DALLA NASCITA

  • mail

RICORDANDO ROCCO SCOTELLARO A CENTO ANNI DALLA NASCITA

15/04/2023, 18:10

La Regione Toscana e Firenze celebrano, con l'Associazione Lucana di Firenze, il centenario della nascita di Rocco Scotellaro. Il poeta della terra e dei luoghi di un Mediterraneo tra uliveti e mare. Il poeta, nato a Tricarico nel 1923, è morto a soli trent'anni, a Porticinel 1953.
A discutere sul poeta lucano nella prestigiosa Sala Gonfalone di Palazzo del Pegaso, Firenze, via Cavour 4, mercoledì 19 aprile prossimo alle 17.30, sarà Pierfranco Bruni che si soffermerà sul legame tra radici e identità in Scotellaro. I lavori saranno introdotti dalla Storica dell'Arte Adriana Mastrangelo con i saluti di Antonio Mazzeo, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana e da Antonella Di Noia, Presidente Associazione Lucana di Firenze.  Si concluderà con una lettura di poesie curata da Francesco Siggillino.
Rocco Scotellaro è il poeta di "È fatto giorno...", dei "Contadini del Sud", di "Uva puttanella", di "Margherite e rosolacci". È il poeta che porta il Sud tra le tomaie e le albe sui paesi che hanno voci e destini antichi. È il poeta che fa delle radici una profonda identità tra i passi che scavano nelle memorie antiche.
Un ricordo, questo di Firenze, che vuole puntare a rileggere con Scotellaro la poesia dei Sud e i poeti del Sud  che hanno attraversato coscienze e storie. Firenze, dunque, come punto nevralgico per le celebrazioni di in poeta che ha dentro i suoi versi l'immaginario e la metafora delle parole in visioni liriche.

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter