Sabato, 13 Luglio 2024 (S. Enrico imperatore 'Il pio')

Sei in: News » Attualità » Saba Anglana, da Mogadiscio uno splendido esordio narrativo e lirico, di Valerio Calzolaio

  • mail

Saba Anglana, da Mogadiscio uno splendido esordio narrativo e lirico, di Valerio Calzolaio

07/04/2024, 16:57 | Attualità

1938. Africa orientale coloniale. La 16enne Abebech sui monti etiopi Ahmar nell’Hararghe viene inseguita da un somalo che la rapisce, portandola oltre confine e poi la abbandona con una figlia. Ritroviamo la nipote Saba nel 2015, aiuta l’attempata zia Dighei: deve ottenere la cittadinanza dopo decenni, vi sono nuove regole. In casa chiamano la cittadinanza italiana “La signora Meraviglia” e con loro ripercorriamo subito la storia di Abebech a Mogadiscio dove poi si sposò ed ebbe otto figli.

Che meraviglia Saba Anglana (Mogadiscio, 1970), musicista, cantante e autrice teatrale, ora allo splendido lirico esordio come scrittrice, attraverso un’originale e affascinante narrazione (in prima persona al presente) di vite vissute fra l’Etiopia, la Somalia e l’Italia!

I turbamenti della doppia assenza emigrazione-immigrazione, il meticciato delle culture (vedi glossario), gli orrori dei coloni e dei governi (pure attuali), l’intensità di amori familiari, le pastoie della burocrazia, noi.

La signora Meraviglia
Saba Anglana
Sellerio Palermo
2024
Pag. 297 euro 17

VALERIO CALZOLAIO
Foto (1)

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter