Martedì, 23 Aprile 2024 (S. Adalberto vescovo)

Sei in: News » Attualità » Ritornano ad Alghero le "Letture d'Estate a Villa Edera"

  • mail

Ritornano ad Alghero le "Letture d'Estate a Villa Edera"

28/07/2023, 11:21 | Attualità

Giovedì 3 agosto alle ore 19,30 , riprendono le “Letture d’estate a Villa Edera”, presentazione degli autori Nemapress con la direzione artistica di Neria De Giovanni.
La Rassegna “Letture d’estate a Villa Edera”, giunta alla sua XII edizione,  è organizzata dalla Associazione Salpare con la FIDAPA di Alghero e la Rete delle Donne di Alghero,  in collaborazione con l’Associazione Orion.
E’ stata inserita in “Alghero Experience” Cartellone ufficiale degli eventi estivi  del Comune di Alghero,  Assessorato alla Cultura e Turismo e Fondazione Alghero.
A concludere ogni incontro un brindisi con l’autore offerto da Villa Edera.
Posti liberi . E’ gradita la prenotazione al cell. 3203462657 o 3neria@gmail.com .

 

“Come ogni anno saranno protagonisti i libri di autrici ed autori della Sardegna e non solo-ha commentato Neria De Giovanni, direttrice editoriale Nemapress- perché la nostra casa editrice è nata nella città di Alghero ma da molti anni svolge la propria attività anche nella sede di Roma Trastevere raggiungendo così molti scrittori del cosiddetto Continente”.
Ad aprire l’edizione del 2023 saranno Irina Mita con “Conquistando la libertà, dalla Moldavia alla Sardegna” e Elisa Fonnesu con “Cammino in terra sarda”, introdotti e intervistati da  Neria De Giovanni. Due libri che raccontano di viaggi e scoperte con approdo nella nostra Isola.

Il libro della moldava Irina Mita, già presentato con successo al pubblico algherese,
si direbbe una bella favola, una storia a lieto fine, ma questo "Conquistando la libertà. Dalla Moldavia alla Sardegna” è vita vissuta, quasi un diario che testimonia le tappe di una giovane esistenza, scampata alle difficoltà nella sua Moldavia ed approdata felicemente in Sardegna ad Alghero. Il libro è anche una sincera ed accorata testimonianza, di come la fede religiosa cattolica abbia costituito un forte baluardo, in difesa di tutte le avversità della vita.
Elisa Fonnesu, docente e poeta già nota nel panorama poetico italiano, vive a Villacidro, il paese del famoso scrittore Giuseppe Dessì. Come dice il titolo della raccolta delle sue poesie, i versi di “Cammino in terra sarda” sono una esaltazione delle bellezze naturalistiche ed ambientali della Sardegna, non soltanto dei paesi nel sud dell’isola, ma nella raccolta trovano spazio anche luoghi più lontani come Alghero e Bosa nel nord della Sardegna. Le poesie di Elisa Fonnesu esaltano soprattutto il cromatismo e la presenza di piante e fiori che da soli rappresentano simbolicamente, l’intera Sardegna, dall’asfodelo al ginepro, dal mirto alla ginestra.  silloge, con titolazioni che rimandano direttamente ai paesi e le città cui i versi sono dedicati.

 

Arricchirà la serata il flauto traverso di Elisa Ceravola.

Foto (1)

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter