Mercoledì, 08 Dicembre 2021 (Immacolata Concezione)

Sei in: News » Attualità » La Sardegna Megalitica in giro per l'Europa...con una tappa in Russia

  • mail

La Sardegna Megalitica in giro per l'Europa...con una tappa in Russia

Presentazione alla stampa presso il MInistero della cultura

24/06/2021, 08:57 | Attualità
Roma, Ministero della Cultura, al centro il minstro Dario Franceschini

Le antichissime culture megalitiche della Sardegna, con le loro vestigia più prestigiose ed affascinanti,  a partire dal 30 giugno prossimo saranno esposte in quattro dei più importanti musei d'Europa.
 

Dal 30 giugno 2021 a settembre 2022 la Mostra "Sardegna Isola Megalitica. Dai menhir ai nuraghi: storie di pietra nel cuore del Mediterraneo", farà tappa al Museo Nazionale per la Preistoria e Protostoria di Berlino, al Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo, al Museo Archeologico Nazionale di Salonicco per concludersi al MANN di Napoli (10/6/2022 - 11/9/2022).
 

Questa importane mostra-evento promossa dalla Regione Sardegna con il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari e la Direzione Regionale Musei della Sardegna, nuova tappa del progetto di Heritage Tourism partito nel 2017 e finanziato dall'Unione Europea sull'archeologia sarda nel contesto del Mediterraneo, è stata illustrata alla stampa al Ministero della cultura con la presenza del ministro Dario Franceschini e in remoto il  presidente della regione Christian Solinas che ha anticipato la nascita di una fondazione apposita con il Ministro Dario Franceschini, per la valorizzazione del compendio del Sinis dove non ci sono solo i Giganti di Mont'e Prama ma anche altre eccellenze  come Tarros, la città fenicia meglio conservata del Mediterraneo. Le donne assenti dal tavolo erano presenti in remoto tutte dalle sedi straniere.
 

    “Sardegna Isola Megalitica” è realizzata con il Patrocinio del MAECI e del MIC, la collaborazione della Fondazione di Sardegna e il coordinamento generale di Villaggio Globale International e raccoglie oltre 200 reperti del megalistismo, presentando anche le scoperte più recenti e opere mai prestate prima d'ora, come l'eccezionale Pugilatore di Mont'e Prama, alto con piedestallo quasi due metri e per 300 chili di peso.

Foto (1)

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter