Martedì, 12 Novembre 2019 (S. Giosafat vescovo e martire)

Sei in: Rubrica La Poesia, I Poeti » AL VIA LA X EDIZIONE DEL PREMIO ISABELLA MORRA- IL MIO MAL SUPERBO

  • mail

AL VIA LA X EDIZIONE DEL PREMIO ISABELLA MORRA- IL MIO MAL SUPERBO

Quest'anno il premio sarà dedicato ad Ada Negri

22/10/2019, 12:36


La Casa della Poesia di Monza annuncia la X edizione del PREMIO di Poesia ISABELLA MORRA, il mio mal superbo.

Il premio, fondato da Antonetta Carrabs, nasce per celebrare Isabella Morra, una delle voci più autentiche della poesia italiana del XVI secolo, nonché pioniera della poesia romantica. Nata a Favale nel 1520. Lontana da corti e salotti letterari, visse sotto la prepotenza dei fratelli e segregata nel proprio castello, dove si occupò della sua produzione letteraria. La sua breve vita, contrassegnata da isolamento e tristezza, si concluse nel 1546 con il suo assassinio da parte degli stessi fratelli a causa di una presunta relazione clandestina con il barone Diego Sandoval de Castro, che subì la medesima sorte. Sconosciuta in vita, Isabella Morra acquistò una certa fama dopo la morte, grazie agli studi di Benedetto Croce, e divenne nota per la sua tragica biografia ma anche per la sua poetica, tanto da essere considerata una delle voci più autentiche della poesia italiana del XVI secolo, nonché una pioniera della poesia romantica.
 

Presidente onorario Guido Oldani. La giuria, presieduta dalla critica letteraria Elisabetta Motta è composta da Donatella Bisutti, Massimo Morasso, Andrea Galgano, Iride Enza Funari, Gianna Parri., Antonetta Carrabs.

Dopo Sibilla Aleramo, quest’anno il premio viene dedicato ad ADA NEGRI nel suo 150esimo anniversario dalla nascita. Nata a Lodi. Frequenta la Scuola Normale femminile di Lodi, ottenendo il diploma di insegnante elementare. Il suo primo impiego fu al Collegio Femminile di Codogno, nel 1887. La vera esperienza d’insegnamento fu intrapresa a partire dal 1888, nella scuola elementare di Motta Visconti, paesotto in provincia di Milano. fu in questo periodo che iniziò a pubblicare i suoi scritti su un giornale lombardo, il Fanfulla di Lodi. A Milano entrò in contatto con i membri del Partito socialista italiano; conobbe Filippo Turati, Benito Mussolini e Anna Kuliscioff. Nel 1894 vinse il Premio Giannina Milli per la poesia.

Nel 1926 e nel ’27 Ada Negri viene nominata al Premio Nobel per la Letteratura. Nonostante la sua popolarità e il suo primato fra le poetesse italiane, nonostante la potenza dei suoi versi che pescano nelle profondità del mare sociale e dell’amore, che scalano le vette dell’intimismo e dello spirito, nonostante il suo verso libero così moderno, così ancora necessario, Ada Negri dopo la Seconda guerra mondiale finisce nel pantheon dismesso delle divinità fasciste.

Quello con su scritto non entrare, damnatio memoriae. Il tempo e la purga hanno poi consentito un parziale recupero ufficiale, nonostante che “la poetessa d’Italia” i suoi lettori non li abbia mai persi. Quel pubblico più vero della critica, fra cui troviamo anche Alda Merini, ‘scoperta’ proprio dalla cugina di Ada Negri e quindi legata a doppio filo, biografico e poetico, alla quercia che non crolla al vento, e nemmeno alle sante inquisizioni. Muore nel 1945 e sepolta nel famedio di Milano. Il 3 aprile 1976 la sua tomba viene traslata nell’antica Chiesa di San Francesco a Lodi.
 

Il Premio è a tema libero e si articola in tre sezioni: Sezione 1 Adulti (dai 20 anni di età) Sezione 2 Detenuti (senza limite di età)  Sezione 3 Studenti (dai 13 ai 19 anni)  Si concorre inviando un massimo di tre poesie inedite in lingua italiana in un unico documento formato word a: premiomorra@gmail.com La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 30 maggio 2020 alle ore 17,30  REGGIA di Monza viale Brianza 2.
Il bando è consultabile sul sito www.lacasadellapoesiadimonza.it e su fb La Casa della Poesia di Monza
Per informazioni: E-mail: segreteria@lacasadellapoesiadimonza.it
La Casa della Poesia di Monza Viale Cavriga N.7 Porta Villasanta Parco di Monza 20900 Monza (MB)

 

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter