Venerdì, 19 Gennaio 2018 (S. Mario martire)

Sei in: Rubrica Grazia Deledda » A SCANNO GRAZIA DELEDDA INCONTRA ANCORA LUIGI PIRANDELLO

  • mail

A SCANNO GRAZIA DELEDDA INCONTRA ANCORA LUIGI PIRANDELLO

14/09/2016, 16:28
Grazia Deledda

Il Premio Scanno apre i suoi lavori sempre con la mattinata dedicata ad un libro, un argomento di alta letteratura.

L’edizione 2016 vuole ricordare l’ottantesimo anniversario delle morte di Luigi Pirandello. Così la mattina del 17 settembre p.v. si aprirà con un convegno sull’opera del Nobel siciliano che sarà animato da Pierfranco Bruni autore di un recentissimo e originale contributo su Pirandello ( “Il tragico e la follìa”, ed. Nemapress). Chiamata ad intervenire anche io al convegno, ho avvertito gli organizzatori che parlerò del rapporto Pirandello-Grazia Deledda in merito al romanzo “Suo marito” che l’agrigentino pubblicò nel 1911 e nel quale la Deledda, e non soltanto lei, ravvisò una feroce invidia nei suoi confronti.

Forse il Premio Scanno, in terra d’Abruzzo, potrà far fare pace ai due Premi Nobel.

E forse proprio perché nel 2016 si celebra anche l’ottantesimo anniversario della morte di Grazia Deledda, la Giuria di Antropologia culturale e Tradizioni popolari della XLIII edizione del Premio Scanno, presieduta dal prof. Luigi M. Lombardi  Satriani, ha ritenuto di assegnarmi una menzione speciale per aver analizzato sul piano etno-antropologico i personaggi maschili nei romanzi di Grazia Deledda, in particolare nel volume “Senza scampo - Il personaggio maschile nell’opera di Grazia Deledda” (ed. Nemapress, 2015).

Nella motivazione si legge tra l’altro “grazie ad una griglia simbolica che scava nei processi identitari della figura maschile, in una Sardegna ancorata nelle radici contadine e pastorali in cui la figura paterna e maschile è fondamentale”.

Sono particolarmente lieta per questo Premio perché arriva dopo uno studio attento e costante della scrittrice Premio Nobel, concretizzato in 14 volumi pubblicati e contemporaneamente alla pubblicazione in romeno, su interessamento dell’Università di Cluj, del mio ultimo lavoro sulla vita della scrittrice, uscito nella collana “Italiane” della Maria Pacini Fazi editore in Lucca.

Il Premio Scanno, sostenuto dalla Fondazione Tanturri, avrà luogo sabato 17 settembre nella famosa cittadina abruzzese in provincia dell’Aquila.

Neria De Giovanni

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter