Lunedì, 21 Agosto 2017 (S. Pio X papa)

Sei in: News » Attualità » Il Premio Alghero donna rinnova il successo a Più libri Più liberi

  • mail

Il Premio Alghero donna rinnova il successo a Più libri Più liberi

Con l'edizione 2015 si apre la sezione Internazionale e la collaborazione con la Delegazione in Italia della Generalitat di Catalunya

09/12/2015, 14:18 | Attualità

Il 4 dicembre, giornata inaugurale della Fiera della piccola e media editoria Più libri Più libri, si è svolto il Premio Alghero Donna di letteratura e giornalismo edizione 2015.
Il Premio, ideato e condotto da Neria De Giovanni, è organizzato dall’Associazione Salpare-Edizioni Nemapress, in collaborazione con il comune di Alghero, l’Associazione dei  sardi di Roma, Il Gremio, e da quest’anno la Delegazione in Italia della Generalitat di Catalunya.

La giuria composta da Neria De Giovanni, Presidente, Joan Elies Adell, Pierfranco Bruni, Maria Teresa Giuffrè, Mirella Maffi, Antonio Masia, Massimo Milza, ha letto le motivazioni per la sezione Prosa, la sezione Internazionale e la sezione Giornalismo.

Premio Alghero Donna 2015, sezione  Prosa, a Patrizia Rinaldi

per Ma già prima di giugno,  Edizioni e/o


Patrizia Rinaldi,  poliedrica scrittrice napoletana,  si è dedicata, in particolare,  alla letteratura per ragazzi e al genere noir, ricevendo già vari e meritati riconoscimenti.
Quest’anno si è presenta ai suoi lettori con una storia diversa, Ma già prima di giugno,  ambientata nella Napoli che va dagli anni ’40 fino ad anni più recenti, e  che racconta la vita di due donne, una madre, Maria Antonia,  fuggita   profuga da Spalato,  e quella di Ena,  l’ultima figlia della donna, altra voce narrante,  che,  prossima alla fine della sua vita, ricorda gli anni della gioventù  e della ribellione che l’ha contraddistinta nel corso della sua esistenza.

Ma già prima di giugno offre una storia originale e avvincente, con un finale che commuove. Nella storia non c’è nulla di scontato, prevale invece una smania di vivere che supera ogni ingiustizia, dolore o povertà.  Le donne di questo audace racconto vogliono ottenere la propria rivincita ribellandosi agli stereotipi di una società spesso sbagliata, arginando i confini della propria realtà e gettandosi nelle braccia dell’amore, quello passionale e selvaggio, invadendo le terre della felicità.

Per queste considerazioni la Giuria assegna il Premio Alghero Donna 2015, sezione Prosa, a Patrizia Rinaldi per il romanzo Ma già prima di giugno, Edizioni  e/o.


Premio Alghero Donna 2015, sezione Giornalismo, a Cinzia Tani
per Rubrica libri su UnoMattina

La sezione Giornalismo del Premio Alghero donna nei suoi due decenni di vita ha ospitato professioniste del mondo della comunicazione specializzate in informazione sportiva, di viaggi, di politica, di cronaca ma paradossalmnete ancora nessuna giornalista la cui attività si rivolge soprattutto al mondo dei libri.
La Giuria del Premio Alghero Donna, nell’ edizione 2015, che si svolge alla Fiera Nazionale del libro Piùlibripiùliberi, ha pertanto deciso di premiare Cinzia Tani, scrittrice, conduttrice televisiva e radiofonica, attualmente su RAI1 con una rubrica di approfondimenti librari molto, molto mattiniera…
Cinzia Tani ha esordito come scrittrice con il  libro Sognando California che vinse subito il Premio Scanno. Contemporaneamente alla sua carriera di scrittrice scorre quella di giornalista, prima come collaboratrice di Mixer condotto da Giovanni Minoli, poi anche autrice conduttrice di programmi quali Chi è di scena, L'occhio sul cinema, Con Giordano Bruno Guerri è stata conduttrice ed autrice del programma Italia mia benché.
Pur alternando la conduzione di programmi televisivi e radiofonici alla sua attività fortunata di scrittrice, non trascura la divulgazione e da qualche tempo anche i corsi di scrittura creativa condotti a Roma.
Per chi ha problemi di insonnia, come spesso succede ai bibliofili, con Uno Mattina nel salotto di Cinzia Tani può fare incontri che rischiarano la giornata: scrittori, libri e tematiche molto coinvolgenti sempre approfonditi con gentilezza e professionalità di cui Cinzia Tani è felicemente portatrice .
Il Premio Alghero Donna 2015 nella sezione Giornalismo a Cinzia Tani annovera così nel suo Albo d’oro una giornalista-scrittrice Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Premio Alghero Donna 2015, sezione Internazionale, a Blanca Busquets
per La vita in ogni respiro, Edizioni Piemme

Dopo il successo anche italiano de “L’ultima neve di primavera”, romanzo che ha vinto nel 2011 il premio Llibreter, il più prestigioso della Catalogna, Blanca Busquets è ritornata nelle nostre librerie con “La vita in ogni respiro”(Piemme).
Ancora una storia ambientata nella sua Barcellona, ancora un’altalena di epoche e personaggi che si incrociano, le cui esistenze si intrecciano sotto gli occhi del lettore che ne scopre, piano piano, i segreti, le passioni, il destino
Il romanzo è costruito con il punto di vista dei personaggi, di volta in volta, Maria, Teresa, Anna, Mark, che raccontano la stessa vicenda, in una sorta di diario intrecciato. Così si compone il puzzle della storia come nella vita dove non c’è mai un’unica verità ma lo stesso episodio assume connotati diversi a seconda del diverso punto di vista del personaggio che lo vive. E lo racconta.
Un prezioso violino del 1600 gettato per errore tra i rifiuti diventa il magico legame tra Maria e il sig. Karl, tra Teresa che bambina lo trova nella discarica e la nevrotica Anna, tra il padre e il figlio
La psicologia dei personaggi è scontornata mirabilmente su un quadro storico, la guerra fredda tra Est e Ovest, e ambientale, l’amata Barcellona e Berlino.

Su tutto la sensibilità e acutezza di Blanca Busquets che riesce a tracciare profili femminili credibili e profondamente veri. Su tutti la musica di Bach e quel concerto per due violini che suggella il romanzo.
La Giuria del Premio Alghero Donna 2015 è onorata di aprire la nuova Sezione Internazionale con Blanca Busquets la cui scrittura  affonda le radici in una forte identità che si apre al confronto con il mondo intero. 

Con la collana di corallo di Alghero e la targa istituzionale del premio Patrizia Rinaldi è stata  Premiata da Antonio Maria Masia, Blanca Busquets da Luca Bellizzi (delegato per l’Italia della Generalitat di Catalogna), Cinzia Tani dall’assessora alla cultura del Comune di Alghero, Gabriella Esposito.

Un riconoscimento speciale della delegazione in Italia della Generalitat di Catalunya è andato alla Rivista italiana di studi catalani  ritirato dalla sua direttrice Veronica Orazi.

Dopo il successo della edizione romana del Premio Alghero Donna, dimostrato anche dal numerosissimo pubblico che ha occupato il Caffè letterario, si prevede una presenza del Premio durante l’estate del 2016 nella Riviera del corallo.

 

SERVIZIO FOTOGRAFICO DI MARIA MILVIA MORCIANO

Foto (6)

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter