Mercoledì, 16 Ottobre 2019 (S. Margherita Alac.)

Sei in: News » Attualità » Il Premio Nobel per la letteratura 2019, due vincitori, una donna e un uomo, come nel 1927, di Neria De Giovanni

  • mail

Il Premio Nobel per la letteratura 2019, due vincitori, una donna e un uomo, come nel 1927, di Neria De Giovanni

10/10/2019, 16:24 | Attualità

 Dopo lo scandalo che ha investito la Commissione dei Nobel a Stoccolma con il conseguente congelamento del Premio alla letteratura 2018, in una mia breve nota della Rubrica Grazia Deledda che curo per questa testata, avevo già fatto notare la simiglianza con il 1927 quando Grazia Deledda ritirò il suo riconoscimento non assegnato nell’anno precedente.
Così in quel 10 dicembre i premiati per la letteratura furono due: la nostra Grazia Deledda per l’Italia e il filosofo-scrittore Henri Bergson per la Francia.

 

Adesso per questo 2019 l’Accademia svedese ci segnala: la scrittrice polacca Olga Tokarczuk   per il 2018 (non assegnato prima) e l’austriaco Peter Handke per i 2019.

Diffido dei lettori, anche dei lettori di professione, i critici letterari, che subito dichiarano di sapere tutto.
Io non posso scrivere su questo nuovo premio Nobel femminile perché non ho ancora letto niente di lei…
Ma sicuramente mi pare molto interessante il suo approccio psicoanalitico, dichiara infatti come psicoterapeuta di seguire la scuola di Carl Jung.

 

Anche il suo impegno per la difesa della natura e dell’ambiente trovo non soltanto sia sensato ma soprattutto indispensabile oggi più che mai. Questa mi sembra, almeno a quanto leggo nei resoconti giornalistici, l’impostazione del romanzo Guida il tuo carro sulle ossa dei morti (edito in italiano da nottetempo). È un giallo in cui il personaggio principale racconta la storia dal suo punto di vista: Janina Duszejko, una anziana eccentrica che pratica l'astrologia, spiega una serie di decessi in una zona rurale vicino a Kłodzko, in Polonia, con la vendetta degli animali selvatici contro i cacciatori. Il romanzo pone domande sulla responsabilità degli esseri umani verso la natura.(Source Wikipedia).
 

In ultimo, ma non per ultimo, Olga Tokarczuk  vicino alla cittadina di Nowa Ruda, gestisce anche la sua casa editrice privata, Ruta.
 

Motivo in più per me di leggerla subito e magari raccontarla ai nostri lettori del portaleletterario.net.

 

NERIA DE GIOVANNI
Foto (1)

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter