Lunedì, 10 Dicembre 2018 (S. Adeodato vescovo)

Sei in: News » Attualità » Il Manifesto delle donne letterate prende il volo, di Alessandro Clementi

  • mail

Il Manifesto delle donne letterate prende il volo, di Alessandro Clementi

07/06/2018, 17:07 | Attualità
da sinistra; A. Manna, AM. Torroncelli, Antonio Casu, N. De Giovanni, C. Calabrò

L'incontro del 5 giugno scorso nella sala Igea del Prestigiosdo Istituto dell'Enciclopedia Italiana a Roma,con la seconda parte del Premio "Le Rosse pergamente per un nuovo umanesimo" ideato e condotto dalla scrittrice Anna Manna, ha abbracciato anche molti altri aspetti della cultura: il Manifesto delle donne letterate per l'educazione al sentimento verrà presentato in  un Convegno in autunno ed in quell'occasione si approfondiranno le tematiche e le volontà culturali che si intende proporre.

Per ora è stata avviata la raccolta delle adesioni a questo interessante progetto che ha come Madrina Annamaria Torroncelli, un nome noto al mondo dei premi lettarari poiché è membro della giuria del Premio Viareggio e del Premio Maria Cristina di Savoia.

Hanno già aderito Neria De Giovanni, che è presidente di giuria dei Premi speciali del Manifesto, Jole Chessa Olivares, Fabia Baldi, Daniela Fabrizi e tutte le poetesse premiate  negli anni, e sono ormai quasi venti, nelle varie edizioni del Premio Le rosse pergamene.

Così donne impegnate delle varie regioni italiane si ritroveranno insieme in questo rinnovato impegno  culturale che le accomuna verso una  visione della vita e della cultura fortemente caratterizzata da istanze riconducibili ad un Nuovo Umanesimo nella società.

Il Premio "Le rosse pergamene del nuovo Umanesimo" si avvia  al Festival della Poesia Italiana. Le sue molteplici sezioni, la partecipazione massiccia del pubblico e dei poeti, l'attenzione di molte realtà culturali, la capacità aggregante di varie realtà culturali di Anna Manna , l'adesione di molte sigle importanti spianano la strada A QUESTO PROGETTO CHE CI SEMBRA ORMAI NECESSARIO. Soltanto attraverso un confronto collettivo, attraverso una simbiotica fatica delle sudate carte si potrà giungere ad una espressione poetica italiana  che sappia parlare non solo dei vari autori ma anche dei vari movimenti, delle nuove proposte, del patrimonio vasto ed inesauribile della poesia e della cultura italiana che pretende la conservazione, il rispetto e la divulgazione .Un festival che sappia lanciare e consolidare il dialogo tra le varie discipline , un confronto costante e serrato tra l'Arte e la Scienza.

L’ideazione, l’organizzazione e la promozione di: festival, eventi, mostre, lezioni, è il lievito necessario per svegliare i giovani alla cultura. Per strutturare di nuovo il rapporto della popolazione con l'aspetto culturale, per rifondare un canovaccio di contatti e scambi nelle trame della società alla luce di un nuovo, rinnovato Umanesimo. Per un mondo a misura d'uomo come ha indicato Antonio Casu, premiato con La pergamena del Nuovo Umanesimo 2018, durante il suo breve intervento.

 

Alessandro Clementi
Foto (1)

Media

stilefashion
viverecongusto
terraecuore

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@portaleletterario.net

facebook twitter